Disfunzione erettile ed eiaculazione precoce: la soluzione arriva dalla mente con la Sex Therapy

La delicatezza delle questioni sessuali è legata all’intimità ed al potenziale immaginario legato all’organo genitale. Problemi come la disfunzione erettile e l’eiaculazione precoce sono da sempre fonte di imbarazzo, tanto che gli uomini che ne soffrano tendono sempre a schermirsi dietro a frasi di circostanze o frasi oblique, per la paura di essere giudicati “impotenti”, “poco virili” ed incapaci di soddisfare una donna come si deve.

Sex TherapyPer la cura di problemi causati da disordini di natura psicologica può venire in soccorso la Sex Therapy, ovvero sia una particolare forma di psicoterapia di breve durata specificamente ideata per la cura dei disturbi psico sessuali. Fra questi non vanno semplicemente annoverati i più noti problemi erettili dei maschi, ma anche il Vaginismo e l’Anorgasmia delle donne.

Questa terapia viene talvolta associata alla Terapia di Coppia per cercare di appianare eventuali divergenze di vedute fra i 2 partner e superare le difficoltà all’interno della relazione di coppia e dei disturbi ad esse collegati.

La Sex Therapy si muove su 3 distinte direttrici contro eiaculazione precoce

COGNIZIONE: in questo ambito si cerca di far comprendere al paziente il funzionamento dei meccanismi determinanti il proprio disturbo specifico, cercando di elaborare una strategia o una terapia ulteriore che risulti efficace per davvero.

RELAZIONE: in questo ambito si cerca di risolvere eventuali difetti di comunicazione, incomprensioni, tensioni o conflitti all’interno della coppia che spesso sfociano in atteggiamenti non collaborativi o di ostacolo rispetto al proprio partner, cercando di sostituirle con un rapporto collaborativo e cooperativo più efficace alla luce dell’obiettivo di migliorare l’intesa di coppia. Permettendo alla coppia di elaborare sotto la guida di un esperto il problema, permetterà di risolverlo e di eliminare eventuali squilibri o rapporti di potere distorti all’interno della coppia.

COMPORTAMENTO: in questo ambito vengono proposti pratici compiti al fine di favorire il benessere della propria persona e del rapporto di coppia, non necessariamente limitandosi alla sfera sessuale. In questo modo si darà uno spazio tranquillo e sereno all’interno del quale esercitare le proprie abilità in maniera serena, rilassante e reiterata.

Ovviamente, la Sex Therapy, essendo una metodologia prettamente rivolta alla risoluzione di problemi di natura psicologica, è consigliabile per la cura di problematiche sessuali di causa psicologica. In questo ambito la sua applicazione si è rivelata estremamente efficace.

Nei disturbi elencati più sopra, si viene a generare uno stato di stress ed ansia tale per cui diventa impossibile lasciarsi andare in maniera naturale e permettere al proprio corpo di seguire l’istinto e giungere all’erezione completa.

L’inibizione mentale non permette al soggetto di permettere al proprio organismo di portare a termine il complesso meccanismo che sta dietro l’eccitazione e l’erezione.

Lo stato di timore blocca in maniera sensibile il processo di vasodilatazione della zona genitale, impedendo di fatto la progressione verso la seguente fase eccitatoria. Le note conseguenze sono deficit erettile e frigidità.

Inoltre viene contrastato quella sensazione di lucidità ed abbandono contestuali grazie ai quali si riesce a sentire il piacere delle sensazioni ed innescare il complesso meccanismo che culmina con il raggiungimento dell’orgasmo. Si può arrivare alla manifestazione di problemi orgasmici come l’eiaculazione precoce e impotenza.

Ma in quali casi concreti è possibile applicare la Sex Therapy?

Negli ultimi 10 anni di applicazione di diverse terapie, psicologiche e/o ipnotiche è stata elaborata questa terapia, che è in grado di risolvere in maniera efficace i problemi di milioni di coppie di italiani.

Gli obiettivi dichiarati di questo trattamento sono aumentare la consapevolezza delle proprie potenzialità singolari e all’interno della coppia, cercare di utilizzare pratiche positive per sé e la coppia, aumentare la ricettività del soggetto rispetto all’aspetto erotico ed alla piacevolezza sessuale, sciogliere la tensione ed eliminare l’ansia precedente ad ogni rapporto, evitando la formazione di quesiti ossessivi e ricorrenti.

Attraverso sedute a cadenza settimanale con l’ausilio di un sessuologo, si affrontano le problematiche singolari e di coppia esistenti, cercando di dare il supporto e gli strumenti terapeutici utili al superamento della condizione negativa. Prescrivendo dei compiti da svolgere individualmente si cerca di aumentare la consapevolezza e cercare di far formare la cura al paziente stesso, rendendolo conscio del suo ruolo da protagonista nella dinamica terapeutica.

La frequenza continuativa di queste sedute ha dimostrato un’efficacia strabiliante, con una percentuale di successo pari all’88% con sole 10 sedute di Sex Therapy (per i casi restanti sono risultati necessari incontri ulteriori ma il problema è stato comunque risolto).

Questo allenamento all’auto controllo riesce ad educare l’individuo nella percezione sensoriale, riscrivendo da capo il modo con cui egli si interfaccia nella vita sessuale e di coppia, ridando forza, energia e brio a relazioni che fino a quel momento parevano inesorabilmente destinate ad una rottura netta.

Precedente Scegliere il medicinale per l’impotenza corretto